Beata Funtanella


Tunalità
0

Capo 0

G C G
Ùn circava furtuna nè destinu,
G D G
M'incaminava solu à l'acqua fresca,
G C G
Cun l'ombra di a luna pè vicinu
G D G G7
È in manu bilancendu a mio giaretta,
C G
Quandu scuntrai à tè indu lu caminu,
G D G
In capu à l'usu anticu a to sechja.
 
Quessa ùn'ha mai vistu sole, o damicella,
È tu mi feste un surisu graziosu.
Da poi fusti per me cum'è a stella
Chi sà guidà l'amanti à locu oscosu
È sempre à listessa ora la più bella.
Di quella funtanella fui l'amurosu.
 
Ùn mi mancaste mai o chjara stella,
Chi fuste tù per mè u primu amore.
Di sechja e di giaretta più n'ùn c'hè,
Ma per tè batte sempre u mio core.
Beata funtanella di San Pè,
È a so acqua fresca senza sole.

Scrive un cummentu

Lacrime (1986)

Beata Funtanella 124
Demucrazia 46
Manganiolu 40